Strumenti Utente

Strumenti Sito


c02:p0201

Differenze

Queste sono le differenze tra la revisione selezionata e la versione attuale della pagina.

Link a questa pagina di confronto

Entrambe le parti precedenti la revisione Revisione precedente
Prossima revisione
Revisione precedente
c02:p0201 [23/04/2014 14:57]
marco link wikipedia
c02:p0201 [07/06/2017 11:57] (versione attuale)
marco link interno
Linea 1: Linea 1:
 ===== 2.1 L'​equilibrio delle strutture stellari ===== ===== 2.1 L'​equilibrio delle strutture stellari =====
- + 
 +<WRAP justify> ​
 La diffusa evidenza del fenomeno "​stella"​ testimonia che la La diffusa evidenza del fenomeno "​stella"​ testimonia che la
 formazione di stelle costituisce una processo spontaneo e naturale formazione di stelle costituisce una processo spontaneo e naturale
Linea 6: Linea 7:
 [[wp.it>​Sole]],​ come tutte le altre stelle, indubbiamente altro non è che [[wp.it>​Sole]],​ come tutte le altre stelle, indubbiamente altro non è che
 il prodotto di una aggregazione spontanea di materia diffusa sotto il prodotto di una aggregazione spontanea di materia diffusa sotto
-l'​influenza della gravitazione. La storia dell'​evoluzione di una+l'​influenza della [[wp.it>​Interazione_gravitazionale|gravitazione]]. La storia dell'​evoluzione di una
 stella sarà  dunque la storia della contrazione di una massa di stella sarà  dunque la storia della contrazione di una massa di
 gas sotto l'​influenza del proprio campo gravitazionale (//​struttura autogravitante//​). ​ gas sotto l'​influenza del proprio campo gravitazionale (//​struttura autogravitante//​). ​
Linea 42: Linea 43:
 sotto i nostri occhi.// Poichè ciò non avviene, dobbiamo sotto i nostri occhi.// Poichè ciò non avviene, dobbiamo
 concludere che la  forza di gravità ​ è contrastata ed concludere che la  forza di gravità ​ è contrastata ed
-annullata dalle  forze di pressione generate nel gas, producendo+annullata dalle forze di [[wp.it>pressione]] generate nel gas, producendo
 una struttura che definiremo //quasi stazionaria//,​ perchè - una struttura che definiremo //quasi stazionaria//,​ perchè -
 come constateremo - pur se le forze di pressione annullano le come constateremo - pur se le forze di pressione annullano le
Linea 67: Linea 68:
   ​   ​
 dove P rappresenta la pressione totale operante nell'​ambiente dove P rappresenta la pressione totale operante nell'​ambiente
-(quindi non la sola pressione del gas <​m>​right</​m>​ A2.1  ), <​m>​rho</​m> ​+(quindi non la sola pressione del gas <​m>​right</​m> ​[[c02:​a0201|A2.1]]), <​m>​rho</​m> ​
 la densità locale ed M<​sub>​r</​sub> ​ la massa contenuta all'​interno del la densità locale ed M<​sub>​r</​sub> ​ la massa contenuta all'​interno del
 generico raggio r. generico raggio r.
Linea 88: Linea 89:
 struttura, e ciò non  sorprende perchè la struttura medesima struttura, e ciò non  sorprende perchè la struttura medesima
 dipenderà da come  <​m>​rho</​m>​ e P sono tra loro collegate, cioè dipenderà da come  <​m>​rho</​m>​ e P sono tra loro collegate, cioè
-dall' //equazione di stato// ​ che per ogni assegnata composizione+dall'//​equazione di stato// che per ogni assegnata composizione
 della materia consisterà ​ in una relazione del tipo della materia consisterà ​ in una relazione del tipo
  
Linea 95: Linea 96:
 \\  ​ \\  ​
  
-E' subito visto che l'​introduzione dell'​equazione di stato, se+E' subito visto che l'​introduzione dell'[[wp.it>equazione di stato]], se
 aumenta il numero delle equazioni aumenta anche il numero delle aumenta il numero delle equazioni aumenta anche il numero delle
 incognite, introducendo la nuova incognita "​temperatura"​ <​m>​T(r)</​m>​. incognite, introducendo la nuova incognita "​temperatura"​ <​m>​T(r)</​m>​.
Linea 127: Linea 128:
 trova in generale nello stato gassoso, cui corrisponde (ma con trova in generale nello stato gassoso, cui corrisponde (ma con
 importanti eccezioni) una trascurabile efficienza dei meccanismo importanti eccezioni) una trascurabile efficienza dei meccanismo
-conduttivi. In tal caso si può dimostrare (<​m>​right ​A2.2</m>)+conduttivi. In tal caso si può dimostrare (<​m>​right</​m> ​[[c02:​a0202|A2.2]])
 che tra il flusso trasportato per radiazione (dai fotoni) ed il che tra il flusso trasportato per radiazione (dai fotoni) ed il
 gradiente di temperatura intercorre la relazione gradiente di temperatura intercorre la relazione
Linea 149: Linea 150:
 L'​emergere di un flusso luminoso dalle strutture stellari è L'​emergere di un flusso luminoso dalle strutture stellari è
 quindi indicazione che la temperatura cresce dalla superficie quindi indicazione che la temperatura cresce dalla superficie
-verso l'​interno,​ e che tale aumento deve continuare ​sinchè ​la+verso l'​interno,​ e che tale aumento deve continuare ​sinché ​la
 struttura è percorsa da un flusso di energia uscente. ​ Se ne struttura è percorsa da un flusso di energia uscente. ​ Se ne
 trae anche la conseguenza che se nelle zone centrali di una trae anche la conseguenza che se nelle zone centrali di una
Linea 210: Linea 211:
 autogravitante,​ in equilibrio idrostatico e sinchè si resti nel autogravitante,​ in equilibrio idrostatico e sinchè si resti nel
 campo di applicabilità della meccanica non relativistica//​ campo di applicabilità della meccanica non relativistica//​
-(<​m>​right ​ A2.3</​m>​). Al variare della composizione chimica della+(<​m>​right</​m>​[[c02:​equazione_di_oppenheimer-volkoff|A2.3]]). Al variare della composizione chimica della
 materia stellare, le soluzioni si differenzieranno non per materia stellare, le soluzioni si differenzieranno non per
 l'​algoritmo delle equazioni fisico matematiche sin qui descritte, l'​algoritmo delle equazioni fisico matematiche sin qui descritte,
Linea 224: Linea 225:
 dipendano dalle condizioni termodinamiche della materia oltre che dipendano dalle condizioni termodinamiche della materia oltre che
 dalla non esplicitata composizione chimica della materia medesima. dalla non esplicitata composizione chimica della materia medesima.
 +</​WRAP>​
 +\\
 +[[c02:​p0202|→ Paragrafo 2.2]]
 \\ \\
 <fbl> <fbl>
c02/p0201.1398257871.txt · Ultima modifica: 23/04/2014 14:57 da marco